Bonus digitalizzazione Pmi 2018

Bonus digitalizzazione Pmi 2018

Il decreto MISE del 24 ottobre 2017 stabilisce regole e requisiti per beneficiare dei voucher di importo fino a 10.000 euro destinato alle imprese per l’acquisto di software e hardware o servizi specialistici.
 
Dal 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio si potrà presentare domanda e beneficiare del voucher per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese.
 
Dal 15 gennaio 2018 si potrà effettuare la procedura perprenotare il bonus di 10.000 euro per la digitalizzazione delle PMI.
 
Le micro, piccole e medie imprese potranno richiedere il voucher per la digitalizzazione di importo massimo pari a 10.000 euro per l’acquisto, ad esempio, di pc, per i servizi di consulenza volti alla creazione di un sito web o per aprire un e-commerce.
 
Questo contributo viene erogato al fine di rendere le imprese italiane più competitive sul mercato internazionale.
 
Il voucher per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese consente di beneficiare di un contributo di importo massimo pari a 10.000 euro da utilizzare a copertura di un massimo del 50% del totale delle spese sostenute.
 
Le imprese potranno utilizzare il contributo, dopo aver presentato domanda di prenotazione del bonus, per acquistare software, hardware o servizi specialistiche che consentano di:
  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.
Per poter presentare domanda di prenotazione del bonus e beneficiare dei voucher per la digitalizzazione 2018, le imprese dovranno compilare il modulo messo a disposizione sul sito del MISE, le domande di accesso al bonus digitalizzazione 2018 potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica.
 
Per maggiori informazioni :