Windows 7 non sarà più supportato dal 14 gennaio 2020

Microsoft ha fissato come data di "fine vita" per le varie edizioni di Windows 7 il 14 gennaio 2020.
A partire da questa data i tecnici Microsoft non rilasceranno più alcuna patch per Windows 7, neppure per sanare problematiche di sicurezza.

COSA SUCCEDE DOPO IL 14 GENNAIO 2020 ?

Dopo il 14 gennaio 2020 Windows 7 non riceverà più aggiornamenti, il vostro PC con sistema operativo Windows 7 continuerà a funzionare ma NON avrete più:
Aggiornamenti di sicurezza o correzioni fondamentali per la protezione del vostro PC;
Supporto tecnico per eventuali problemi;
Gli aggiornamenti tecnologici che permettono di migliorare le prestazioni e i piccoli problemi del sistema operativo.

CHE RISCHIO CORRO UTILIZZANDO ANCORA WINDOWS ?

Non essendo più forniti aggiornamenti tecnologici e di sicurezza il vostro PC sarà più vulnerabile a virus e malware (Ransomware, Cryptolocker…). Le vostre informazioni aziendali o personali (dati bancari, fatture, liste clienti…ecc…) saranno quindi meno protette da: danneggiamenti, distruzioni o furti da parte di programmi nocivi, malintenzionati o banali problemi tecnici che non verranno più risolti dagli aggiornamenti Microsoft.

COSA POSSO FARE PER PROTEGGERE I MIEI DATI ?

Utilizzare un sistema operativo non sicuro perché ha ormai raggiunto il suo "fine vita" e non vengono più rilasciate patch correttive per i vari problemi di sicurezza rappresenta un grosso problema, soprattutto in ambito aziendale.

Il ritiro definitivo del supporto per Windows 7 non sarà uno scenario apocalittico ma l'importante è arrivare con consapevolezza alla data del ritiro e porre in essere i passaggi utili per non trovarsi impreparati all'appuntamento.

Imagetech propone soluzioni per non arrivare impreparati al ritiro di Windows 7 contattate i nostri uffici per maggiori informazioni.